Archivio

Archivio Dicembre 2004

A sad soul – un’amica mi scrive -

29 Dicembre 2004 1 commento

For Cristiano and his friends,
in apply of his e-mail about “the last happenings”
December 29th 2004

THE BIG WAVE OF TERROR AND BLOOD
Catastrophe Brought by the Sea

SONO MOLTO TRISTE ANCHE!!!

I’m sad too!!! Yesterday evening, after watching such sad news, I rolled in
the bed for about one hour, without being able to sleep. Giant waves and
people crying invaded my dreams, so that I could experience at least 1/10 of
the nightmare they have been living for the past days. I felt extremely
moved with all those scenes in black and white, and a tear felt over my
pillow.

Even with all the poverty in the countries reached by THE BIG WAVE OF
TERROR, these are my favorite places on Earth. Tropical Paradise, my past
FIVE vacations in Thailand were incredible and I was planning to go there
again. Not to say India. Sri Lanka . Indonesia. All my sweet babies, not
only and simply as travel destinations. You know what I mean??? I was always
moved by the colors and warmth of these countries. People. places. culture.
smells. tastes. feelings.

Obviously I would feel as sorry as I feel now for any other kind of
catastrophe in any other place on Earth, but understand me. I have lived
part of my life and the best moments of it in, especially, Thailand. Not to
say the adorable dozens of Indians I know who probably lost somebody for THE
BIG WAVE OF TERROR.

Yes! People. places. smells. tastes. feelings. dreams.

Now, part of that is destroyed, my whole self is sad, and I can’t even
compare my sadness with that of those people who actually lived the
nightmare.

The nightmare of being in a paradise like Phi Phi Island, for example.
The nightmare of being sleeping besides your husband in bed,
and being awaked by the roof top falling down and the water invading your
bedroom.
The nightmare of being working in the farm
collecting tropical and exotic fruits for next day,
and never having the chance to give it a simple bite.
The nightmare of being praying to another God in silence,
and being interrupted by Poseidon’s furiousness
and his waters extremely irritated,
that devastate hundreds of altars and entire cities.
The nightmare of having your baby in your arms
and watching it going away from you,
without being able to fight against the nature.

These happenings are definitely a war between the Nature and the Human
Being.
A war we lose. a war we lost. and a war I’m afraid we will always lose,
because the nature has incontrollable powers.
The same way nature is incontrollable beautiful.
And we? We are beautiful too, simply because we are also part of Nature,
but compared to Mother Nature, we are so small and fragile.

All our dreams can suddenly disappear with “a” simple wave.
God! How can it be possible?

Dreams were lost in each of those bodies dragged by the water.
Therefore, the past, the present and the future of thousands of people
also got lost in “one single” wave full of so much terror .

What kind of war is that?
A war with a giant wave full of present and future consequences!
We lost in less than a week thousands of dreams, all with “a” wave.

Cristiano,
despite of the fact my Italian is not that fluent, my angels this time
helped me to understand every single word and feeling you put down in your
e-mail,
and I’m here just to say that:

SONO MOLTO TRISTE ANCHE. MOLTO!!!

A Sad Soul.

Categorie:Argomenti vari Tag: , ,

Lacrime di ricordi (48580)

29 Dicembre 2004 2 commenti


Sono triste.
Non ho mai provato una sensazione così strana: ogni volta che vedo un’immagine di ciò che è successo due giorni fa, divento triste.
Divento triste per tutte quelle persone che hanno perso la vita, che hanno perso tutto, che hanno perso le persone amate. Divento triste perché qualche settimana fa ero in una di quelle zone: Phuket, Phi Phi Island.
Ogni immagine di quei posti mi ricorda momenti meravigliosi vissuti con la mia Suchanan, oggi quelle immagini si sono trasformate in tragedia.
Nulla potrà mai cancellare dal mio cuore, dai miei occhi gli splendidi paesaggi di quelle terre, i gentili e dolci occhi di quella gente, le spiagge bianche, il mare cristallino.
E’ difficile spiegare la sensazione che si prova nel pensare che tutto questo oggi non c’è più.
Ho mangiato pesce alla griglia al ristorante Savoy di Patong Beach, oggi quel ristorante non c’è più…
Ho camminato per il lungo mare di Kata Beach, oggi quel lungo mare non c’è più…
Ho mangiato un gelato all’ Hagen Dasz di Patong, oggi quella gelateria non c’è più…
Ho guidato lo scooter in quelle strade, ora in quelle strade ci sono solo morti.
Ho comprato i regali per le mie piccole atlete, dei braccialetti, ho contrattato il prezzo, da quelle parti si usa così, ho visto i dolci occhi della ragazza che me li ha venduti: oggi quella ragazza probabilmente non c’e’ più ed insieme a lei tutte le persone che lavoravano in quel centro commerciale, dove sono stato tante volte… anche loro oggi non ci sono più…
Ho nuotato per ore in quel mare azzurro, ora il suo colore è rosso sangue.
Ho camminato per ore su una delle spiagge più belle al mondo a Phi Phi Island, ho visto una pizzeria italiana dal nome “ciao bella”, ora quella pizzeria non c’è più…
Ho passato serate meravigliose con la mia Suchanan, a chiacchierare, a bere una birra, a guardare le stelle, seduti su uno dei tanti bar di Phi Phi Island… ora tutto questo non c’è più!!!
7 eleven, view point, cabana hotel, internet cafe, tiger prawns, maya bay, ocean, patong beach, go go bars, starbucks, phi phi island, da Mario thai: immagini che ora rivedo e che mi sembrano un incubo: purtroppo è realtà.
Mi viene da piangere, perché tutto questo non c’è più… Mi viene rabbia, ma è inutile.
Io sono qui che non so cosa fare, non so cosa pensare, mi sento incapace, immobile, impotente: non riesco e non voglio dimenticare.
Nella mia mente, nel mio cuore tutto questo è ancora e nulla riuscirà a spazzarlo via…
Non riesco ancora a rendermi conto che io da quell’angolo di Paradiso sono tornato.
Non riesco ancora a rendermi conto che tutto quello che ho visto in quell’angolo di Paradiso, ora non c’è più…

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

I am sad

27 Dicembre 2004 Commenti chiusi

Today will be ever forgot for the huge tragedy of the quake in the Andaman sea. Tonite, 10.35 pm, it seems that more than 24.000 people died… no words to describe what’s happen; this time the man is not guilty, it seems that the nature made a revenge for something.

The photos in my blog describe something that probably there is no anymore; i cannot forget the huge landscapes of white sand in Phuket, Karon Beach, Kata Beach, Patong Beach… the beautiful sea of Phi Phi Island, Maya Bay… today, maybe, everything is destroyed.

Its awful watching television and see what I saw for real few weeks ago. India, Thailand: Paradises which became Hell in a while. Not to forget to mention the thousand people who lost everything or who simply disappeared, eaten from a bloody sea.

I am sad cause today I saw those places where one month ago I had wonderful time, beautiful days with my Suchanan; now everything has gone: i cant believe it, i cannot believe it yet!

I dont know for which kind of reason this happen. Lands where poor people live and where tourists from everywhere in the world go for holydays: same destiny.

Today everybody have seen the fear: we all cannot do anything against the nature. Why is it happen? Its useless to make questions, no reason why… maybe the answer is out there, where thousand terrified people will always remember this Christmas for the worst of all gifts.

I am sad.

Categorie:Argomenti vari Tag:

Beach – Phuket, Thailand

27 Dicembre 2004 2 commenti
Categorie:Argomenti vari Tag: , ,

Resort – Phi Phi Island, Thailand

27 Dicembre 2004 Commenti chiusi

Phi Phi Island – Thailand

27 Dicembre 2004 Commenti chiusi


Profondamente colpito da questa immane tragedia, ho voluto pubblicare alcune mie foto scattate in Novembre in quello che era e che, sono sicuro, tornera’ ad essere un Paradiso, con alcune “minifoto” trovate online in questi giorni che descrivono cosa sono oggi quei posti. Non commento: lascio parlare queste immagini! Voi magari mandate un sms al 48580.

Categorie:Argomenti vari Tag: ,

26 Dicembre 2004, ore ….

26 Dicembre 2004 Commenti chiusi


Oggi è un giorno che sarà dimenticato per l’immane tragedia del maremoto nel mare delle Andamane. A stasera, 20.49 di Domenica, le vittime sembrano essere più di 11.000… non credo ci siano parole per ciò che è successo; questa volta, forse, l’uomo non c’entra nulla, ma è come se la natura si fosse vendicata di qualche cosa.
Le foto che trovate in questo blog descrivono qualcosa che probabilmente oggi non c’è più: non posso dimenticare le immense distese di sabbia bianca di Phuket, Karon beach, Kata beach, Patong beach… il mare cristallino di Phi Phi Island, Maya Bay… oggi, forse, tutto questo non c’è più. E’ un’orribile sensazione quella che si prova nel vedere delle immagini alla televisione, sapendo di essere stati in quei luoghi poche settimane prima. India, Thailandia: Paradisi che oggi si sono trasformati in Inferno. Senza contare le persone che hanno perso tutto o che sono scomparse, come inghiottite da un mare assetato di sangue.
Sono triste, perché oggi ho rivisto quei posti dove un mese fa ho trascorso giornate indimenticabili; ora tutto è distrutto: non ci posso credere, non riesco ancora a crederci!
Non so per quale disegno divino tutto questo sia successo; quelle terre abitate per la maggior parte da persone che vivono nella miseria più nera, e nello stesso tempo meta di turisti da tutto il mondo.
Per un giorno tutti, senza distinzione alcuna, hanno conosciuto la paura, il terrore, accomunati dall’impotenza che noi tutti abbiamo nei confronti della natura. Chissà perché tutto questo…
Ma è inutile farsi domande adesso, è inutile perché la risposta non c’è… anzi, forse, la risposta è la fuori, sotto gli occhi terrorizzati di migliaia di persone che ricorderanno questo Natale per un dono che peggiore non poteva essere.
Sono triste.

Categorie:On the road Tag:

Merry Xmas

24 Dicembre 2004 4 commenti

Anche quest’anno e’ arrivato il Natale. Auguri a tutti coloro che mi hanno letto in questi mesi e a coloro che mi leggeranno. Dedico questo fantastico cartoon a tutti voi. Copiate e incollate questo link:

http://www.topiran.com/flash/teet%5b1%5d.swf

ciao
c.

Even this year Xmas has arrived. I wish you a Happy Xmas to all who read my blog in the last few months and to all who will read it in the next future.
This wonderful cartoon is for you all. Copy and paste this link:

http://www.topiran.com/flash/teet%5b1%5d.swf

ciao
c.

Categorie:Feste e viaggi Tag: ,